Apertura porta ore 19:00
Chiusura ore 22:30
N.B.
dopo le 22:30 verrà staccato anche il campanello.

Sabato 30 gennaio Punto Croce riapre inaugurando il nuovo anno con un rituale a base di sonagli e squame di serpente.
Come ormai da tradizione, a fine gennaio il noto lagunare serpente-elettronico si rintana a Casa Punto Croce.

Sorseggiando un Serpentes accompagnato da un Serpiatto, si potranno ammirare i lavori di Lucio Serpani, mentre Emanuele Femia darà sollievo ai pruriti danzerini carnevaleschi, stimolati anche dai visual di S+A+S.
Grao terrà a bada gli istinti dei più pericolosi Ofidi con le sue assodate doti da incantatore di serpenti.

h20:30 DJ set di Emanuele Femia e mutazioni visive di S+A+S.
Emanuele Femia è un instancabile indagatore del groove globale; non si adagia su un unico genere: i suoi set sono volteggi colorati tra calypso, funk, ethiojazz, highlife ghanese, rumba e ogni possibile variazione ritmica tropicale.
A S+A+S non dispiace definirsi un ‘visual communicator’. Il suo trasversale interesse per le immagini, approfondito studiando Nuove Tecnologie per le Arti, lo ha portato ad esplorare gli ambiti della performance visiva in tempo reale.

Mentre Lucio Serpani per l’occasione presenta un esposizione di sue creazioni dal titolo “Oh my deer!!!“. Lucio è un Artista-Architetto, progetta e produce maschere ed oggetti unici fondendo un peculiare eclettismo artigianale alle nuove tecnologie industriali. Creazioni che hanno trovato spazio in musei ed aiutato a dare vita ad interi mondi in spettacoli teatrali.
In cuor suo si sente un negromante che lavora per restituire il tempo degli uomini alla Luna.

 
SnaXeS.Croce | 30.01.16