banner-cumbia-evento

Apertura porta ore 18:00
Chiusura porta ore 21:00

Finalmente!

Punto Croce riapre i battenti con una serata a base di cumbia!

L’8 Ottobre alle 18:00, assieme all’Istituto Italiano di Cumbia, Davide Toffolo e Andrea Ruggiero e tutti i musicisti che hanno risposto alla call, prenderà vita Cumbia Minimal.

Cumbia Minimal è un happening musicale con la partecipazione di qualsiasi musicista interessato (esclusivamente strumenti acustici) che compone un misto di musica minimalista e frammenti di melodia ispirati alla tradizione musicale colombiana e andina. Più specificamente una combinazione della struttura e matematica da In C. di Terry Riley (1964) e le suggestioni ritmiche e melodiche dalla Cumbia.

Il progetto si sostiene per la gioia di condividere un momento speciale e irripetibile; una esecuzione senza direzione, dove la capacità di ascolto del proprio strumento e degli altri musicisti e la coscienza della possibilità di intervenire sullo sviluppo della composizione saranno la base di questa performance musicale unica.

La cucina di Punto Croce invece ci prepara una cena a tema, ricetta curata da Luisa Ardila, accompagnata da una selezione di ritmi tropicali, un bicchiere di rosso, bianco o birra.

Per capire questo brano devi pensare di essere sdraiato in un campo, ci sono le nuvole che passano sopra e tu le osservi formarsi e riformarsi. (Terry Riley circa In C.)

Istituto Italiano di Cumbia
Una scena inedita alla ricerca della Selva Interiore di ognuno di noi. La scoperta e l’elaborazione della CUMBIA che, partita dalla Colombia, trapassa tutta l’America e trova ora una sua voce italiana. Con queste basi nasce un progetto composto da nove gruppi, cantanti, producer, collettivi musicali. Più nello specifico l’Istituto Italiano di Cumbia è composta da: Cacao Mental da Milano, Malagiunta per Torino, Ucronic da Pordenone, i romani Los3saltos e Franiko Calavera, Mr. Island a Lignano Sabbiadoro e Il Soffritto da Città di Castello, solo per citarne alcuni. Quest’anno è uscito il primo lavoro di questo collettivo dal titolo ‘Istituto Italiano di Cumbia Vol. 1’ (2017).