SJ Esau+A.Panegos

Venerdì 14 novembre alle 19:00, Punto Croce, in collaborazione con Megaphone, apre le porte a due forti personalità che daranno vita ad una serata tra sonorità pop-psicadeliche ed una colorata estetica punk estremamente anni 80.

SJ Esau, ingegnoso cantautore di Bristol, alle ore 20:00, calamiterà la vostra attenzione con il suo live imprevedibile e toccante, combinando una miscela bizzarra di suoni, loops e ritmi al suo talento di polistrumentista e la predisposizione alla melodie vocali. Sam SJ Esau” Wisternoff  inizia la sua carriera musicale giovanissimo, alla età di otto anni, come rapper prepubescente assieme al fratello maggiore. Da adolescente si è accostato ai Sonic Youth e ai Pixies, suonando la chitarra coi suoi compagni di scuola, per poi trovare la sua unica espressione in SJ EsauSJ si colloca ai margini del pop e si possono fare paragoni con This Heat, Jim O’Rourke, Sparklehorse e Broadcast.

Alberto Panegos, artista ed illustratore di Pordenone, invaderà la casa Punto Croce con una selezione dei suoi lavori, che lui stesso presenta come “Pennarelli, arcobaleni, nuvole, noise, milioni di sigarette, Boxhagener Platz, scatoloni, film a tarda notte, la luna e i falò, gli anni 80, treni, birre del discount, fantasmi, l’Arcella e il parco Milkovich, b-movies, Nord-est, Ibsen, la casa vicino alle rotaie, il fiume, crust, stanze vuote, troppi piatti da lavare, io e te che non ci vediamo più.
Flickr

In cucina vi aspetterà, come di consueto, un piatto di stagione preparato con gusto e colore.