compleanno-nuova-web

Eccoci finalmente, sabato 08 aprile alle 18:00, siete tutti invitati a festeggiare il V Compleanno di Punto Croce!

Preparatevi dunque ad un Gran Tempo di Sensualità, titolo e tema di questo quinto anniversario e della Open Call che lo ha anticipato.

A fine febbraio, infatti, abbiamo aperto una chiamata pubblica a chiunque avesse voglia di condividere con noi il proprio personale Gran Tempo di Sensualità, in vista della consueta mostra collettiva dei compleanni di Punto Croce.

Sono molte le intime visioni giunte in risposta alla chiamata;
Sfrontate, orgogliose ed uniche sensualità, come boccioli e germogli di un campo primaverile, dagli sfavillanti colori e delicati profumi.

Quadri, mosaici, illustrazioni, fanzine, libri gioco e video; tanti i linguaggi usati per esprimere le proprie passioni, desideri e corpi.

Sabato 08 Aprile dalle 18:00 troverete in mostra creazioni di:
Daniela Almansi e Chiara Masiero Sgrinzatto
Luisa Badino
Mattia Bertolo
Carlotta Bisello
Giacomo Briano
Inês Brites
Daniela Chinellato
Francesco Giusti
Alberto Luparelli
Nicolas Magnant
Emalia Mattia e Sara De Meo
Margherita Mazzetti
Vanessa Milan
Michela Nardin
Filippo Rizzonelli
Marta Simion


Alle 20:00 il concerto lo-fi elettro-dream di Lapingra, in formazione “threesome”.

Dalle 21.30 si chiude la serata con il DjSet di Pess+MartiniSound.

Per l’occasione  in cucina vi attenderà un sensuale piatto preparato dallo speciale ospite-cuoco Pierluca Albanese.

Preparatevi al Gran Tempo di Sensualità!

Bio Lapingra
I Lapingra nascono nel 2007 come un duo (Paolo Testa e Angela Tomassone). Si fanno strada a Roma suonando in piccoli locali e
festival. Portano sul palco un set singolare, un vecchio sintetizzatore M1 Korg e una tastierina giocattolo ritrovata in soffitta, con i quali compongono il loro primo E.P.
L’album d’esordio “Salamastra“, un bestiario onirico, prende nome da una fiera che vive nei fondali dell’immaginazione ed è piena espressione della loro creatività sonora.
Lo stesso nome “Lapingra” è una cigno fantastico che dell’immaginazione, invece, popola i cieli.
Attualmente i Lapingra hanno ampliato la loro formazione con l’aiuto di Julia Imperiali (voce, violoncello, sega musicale) Pasquale Remia (pianoforte) e Umberto Petrocelli (voce), mantenendo sempre la loro veste elettronica e scanzonata.
Il loro nuovo progetto si chiama The Spectaculis, dodici canzoni che raccontano una storia, a loro volta tramutata in narrazione filmica. La registrazione dei brani è stata pensata per un’orchestra formata da più di venti musicisti, dove trovano spazio molti strumenti particolari come la sega musicale, l’omnichord, la cuica, l’otamatone e l’okkonenado.