Apertura porta ore 18:00
Chiusura porta ore 22:00

Sabato 21 Settembre Punto Croce festeggia il quasi equinozio con un incontro sull’elettrico confine del concetto di natura.

Dalle 18:00 siete tutt invitat ad abitare Habitat, installazione site-specific frutto di una settimana di residenza artistica di Filippo Rizzonelli nella Casa: una riflessione sul rapporto tra selvaticità e addomesticamento, tra scarto dell’essere e scorta del divenire.

Alle 19:00 Femminismi Contemporanei introdurrà le ospiti Ashasha e Petra di TOMBOYS DON’T CRY, che dalle 20:00 ci faranno ballare come unicorni elettrizzati.

Il dialogo (anti)naturalista prosegue anche nel cibo a cura di Dapes e dello stesso Rizzonelli.


FILIPPO RIZZONELLI
Nato a Riva del Garda nel ’91, si definisce “un cacciatore-raccoglitore di oggetti e immagini”. Dopo il diploma in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Venezia, attualmente è studente magistrale presso IUAV arti visive. Già membro del fu collettivo coyote, ora fa parte dell’artist-run space zolforosso.
Lavora per contrasti, pensieri divergenti e giustapposizioni formali, con una prassi al contempo politica ed introspettiva: nella pratica reiterata e nell’accumulo di esperienze, il processo creativo è alchemico nel suo essere apofènia sentimentale, documentario nel suo darsi per appunti ed intuizioni di montaggio.

TOMBOYS DON’T CRY
TBD’C è un collettivo artistico queer di ragazze di qualsiasi genere e soggettività non-binarie di base a Milano che dal 2011 promuove avventure post-identitarie attraverso azioni e reazioni. Il perimetro del Club (anche metaforico) è il territorio in cui preferisce esprimersi, come Dj’s e organizzando eventi, per promuovere una cultura della ricerca e della sperimentazione di genere: sonora e visiva. TBD’C è composto da Ashasha, Alieni, Petra, S/HE, Tzaziky & Crack.

ASHASHA
Videomaker di formazione, transfemminista per adozione; adora ogni forma di narrazione non univoca, con particolare amore per il documentario e i racconti con spoiler. Il suo nome si legge come quando digiti troppo veloce una risata.

PETRA
Artista visiva che parte dalle immagini per costruire paesaggi in cui perdersi, riempie di musica i suoi set per creare atmosfere misteriose e sudate in cui si può trovare di tutto, dalla più solare global bass all’elettronica più cupa. Un ambiente senza rimorsi, anche negli errori, in cui ballare fuori tempo e abbandonarsi al centro dello spazio.

FEMMINISMI CONTEMPORANEI
Femminismi Contemporanei è un’associazione femminista intersezionale dell’Università Ca’ Foscari. Nasce nel gennaio 2019 come gruppo di studentesse e studenti appartenenti agli atenei veneziani indirizzato a promuovere riflessioni sul femminismo in tutte le sue manifestazioni contemporanee. Le attività promosse includono: Caccia alle Streghe, ciclo di conferenze a cadenza semestrale, Fuori dagli Sche(r)mi, rassegna di documentari, e Workshop di autocoscienza.

Filippo Rizzonelli | TOMBOYS DON’T CRY | 21 Settembre | 18:00