askthewhite2

Apertura porta ore 19:00
Chiusura porta ore 21:00

Domenica 9 Dicembre sarà un Punto Croce obbligatoriamente immacolato.

Dalle 19:00 ci abbaglieranno le chiarissime foto di Stefano Mudu.

Alle 20:30 il folk psichedelico dei toscani Ask The White ci ricorderà che, pur simboleggiando assenza, il candore in fondo è dato dalla somma di tutti i colori.

In cucina chiedete a Dapes la manna e mi raccomando: ask the wine!

ASK THE WHITE
Ask The White è una sorta di side-project di Isobel Blank (aka Isobi) e Simone Lanari (anche in Walden Waltz e Sycamore Age) degli art-rockers Ant Lion.
Il loro LP di debutto Sum and subtraction è stato pubblicato in Ottobre 2018 dalla Ammiratore Omonimo Records dei sempre stimolanti sperimentalisti vonneumann e uscirà in Giappone nel 2019 per la Athor Harmonics di Kenichi Mori.
La loro musica ha profondi legami col folk tradizionale, ma al tempo stesso è aperta alla contaminazione più estrema. Le canzoni si appoggiano ad un fingerpicking minimale ma denso, su cui intrecci elettrici ed elettronici dipingono una palette sonica raffinata. Melodie intime si svolgono circolari nell’intreccio delle voci, e gli arrangiamenti dinamici le sviluppano in piccole gemme estremamente godibili.

STEFANO MUDU
Stefano Mudu (Cagliari, 1990) vive e lavora a Venezia dove è ricercatore e curatore indipendente. Dopo una prima formazione in Architettura all’Università degli studi di Cagliari, si laurea in Arti Visive allo IUAV specializzandosi in teoria e critica dell’arte contemporanea.  Scrive per alcune riviste di arte contemporanea ed è autore di Spazi Critici. I luoghi della scrittura d’arte contemporanea (Mimesis, 2018)

Evento in collaborazione con AnotherGreen.