Apertura porta ore 19:00 
Chiusura porta ore 21:30

Venerdì 21 Giugno Punto Croce vi invita a celebrare un solstizio d’estate muralistico.

Già dal pomeriggio il grande post-graffitista 108 sarà all’opera su una parete della Casa e dalle 19:00 si potrà assistere agli ultimi ritocchi.

Alle 20:30 circa poi l’artista alessandrino si esibirà in una sound performance di noise dronante.

Dopo il tramonto, alle 21:30, il regista Angelo Milano presenterà Fame, documentario realizzato insieme a Giacomo Abbruzzese e incentrato sul folle festival che dal 2008 al 2012 ha portato nella cittadina pugliese di Grottaglie alcuni tra i più grandi street artist del mondo.

E per placare la nostra fame una combinazione di street food nero e colorato.

108
Guido disegna da sempre e già dagli anni 90 le sue tag appaiono in giro per Alessandria. A fine millennio, ispirato da gente come Olivier Stak, inizia a dipingere grandi figure misteriose che invadono lo spazio pubblico, diventando uno dei primi street artist propriamente astratti. Adotta un numero come nome prima di chiunque altro e la gente comincia a riconoscere i suoi enigmatici blob e la sua attitudine a creare caos visivo: che sia in una piccola stanza, dove le sue costruzioni deformano lo spazio mentre lo spettatore tenta di comprenderne i pezzi, o su un muro accanto a una strada trafficata dove fa galleggiare un buco surreale. Negli anni successivi il boom della street-art porta le sue forme ovunque: Milano, Ginevra, Parigi, Berlino, Londra, New York, San Francisco, Reykjavik, Roma, Zaragoza, Amsterdam… Non contento, 108 si cimenta anche con sculture, suoni, dipinti e installazioni in decine di mostre personali e collettive (tra cui la Biennale nel 2007).
Dopo un periodo “all black” di recente i colori appaiono di nuovo, come piccole schegge che dormono all’interno del nero.

108 | Fame | 21 Giugno | 19:00